/ by /   blog / 0 comments

Piscine a bordo sfioro. Eleganza, stile e originalità.

piscine a bordo sfioro

Perché scegliere le piscine a bordo sfioro?

La caratteristica principale delle piscine a bordo sfioro è quella che l’acqua si raccoglie in una canalina protetta da una griglia che confluisce in una vasca definita di compenso, dove con l’aiuto di una pompa arriva al filtro e da questo avviene la depurazione.

Le piscine a sfioro sembrano a prima vista piscine senza bordo, offrendo un effetto a specchio di grande impatto visivo. La piscina, inoltre, risulta essere più ampia. Nelle piscine con bordo a sfioro, l’acqua fluisce nel canale perimetrale e da questo si riversa in una vasca, detta vasca di compenso.

Da qui, viene poi aspirata dall’impianto di filtrazione e successivamente inviata dentro la piscina. La qualità dell’acqua risulta nettamente superiore che nel sistema a skimmer, poiché lo strato d’acqua più inquinato, quello in superficie, viene continuamente purificato dai residui organici.

La piscina a sfioro è un sistema più complesso di quello a skimmer e un po’ più costoso, ma è ottimo per chi desidera finiture eleganti ed eleganza.

La versione classica si realizza con struttura in pannelli di acciaio zincato con rinforzi laterali, zanche di fissaggio e bulloneria varia per il fissaggio. Il Top del telo di Tecnological Pools lo si ottiene con RenolitAlkorplan 3000: la prima membrana che valorizza l’aspetto della vostra piscina in 3D, rinforzata a rilievo dallo spessore di 2 mm e, proprio per questo, più resistente e duratura. Queste membrane di rivestimento riproducono gli elementi del paesaggio, come la roccia naturale o un esotico specchio d’acqua. E infine, ma non per questo meno importante, la membrana Elbtalisland Dreams, anch’essa una membrana di ultima generazione che dona alla piscina uno stile unico moderno e ricercato, stimolando l’aspetto visivo e sensoriale attraverso il suo effetto 3D. I teli sopra citati sono protetti da un’innovata ed esclusiva formula resistente ai prodotti chimici e ai raggi UV.

Ecco a voi, le nostre migliori realizzazioni di piscine con bordo a sfioro.

/ by /   blog / 0 comments

Il collaudo della piscina. Le nuove norme.

collaudo della piscina

Scopriamo le nuove norme sul collaudo della piscina.

Le norme sul collaudo della piscina, non impongono standard di qualità molto alti, ma il rispetto di regole base precise che garantiscono la sicurezza.
Tra le novità principali, si trova la definizione delle classi di tenuta dell’acqua, che sono tre, e vanno dichiarate in fase di preventivo.

Devono, inoltre, essere definiti i requisiti minimi strutturali con un progetto obbligatorio per ogni piscina, e anche quelli relativi alla resistenza alla corrosione per le piscine con pannelli di metallo e per i bordi sporgenti ed aperture.

La norma del collaudo prevede delle regole rigide anche per le piscine fuori terra, per evitare l’ingresso dei bambini sotto i cinque anni. Inoltre, vengono definite le leggi per la sicurezza delle prese di fondo compresi i test per il pericolo dell’intrappolamento da capelli.

Il manuale d’uso deve contenere necessariamente tutte le informazioni dettagliate di istruzioni, per garantire la completa funzionalità di tutto il sistema della piscina.

Tra i tanti test, quasi tutti a carico di costruttori o rivenditori, ci sono anche quelli da svolgere una volta installata la piscina, come la prova calore, obbligatoria anche per le piscine private.

Il trattamento chimico dell’acqua non deve superare il limite consentito di cloro immesso, rischioso per la pelle.
I test sono molto dettagliati e consentono una totale sicurezza degli impianti.

Tecnological Pools garantisce, per ogni sua installazione di piscine, un collaudo preciso e dettagliato svolto da professionisti del settore, per offrire sempre ai propri clienti la piscina dei sogni in totale sicurezza.

/ by /   blog / 0 comments

Come pulire la piscina al meglio? Tutti i consigli.

pulire la piscina

Pulire la piscina al meglio?

Vediamo quali sono i passi necessari per pulire la piscina e mantenere sempre al meglio il fondo e la superficie dell’acqua, tendendo conto di semplici regole.

Le operazioni necessarie per mantenere una piscina pulita sono: lo skimming, ovvero la pulizia della superficie, l’aspirazione dei detriti e lo spazzolamento. Eseguite tutte le settimane queste operazioni e aiutatevi con prodotti chimici per prevenire macchie, acqua torbida e alghe.

  • Per pulire la superficie dell’acqua della piscina, basta usare un retino attaccato ad un’asta telescopica e quotidianamente raccogliere foglie, insetti e detriti dalla vostra vasca. I retini per piscina disponibili possono essere piatti, che, anche se meno capienti, raccolgono velocemente le foglie e a sacco, che di contro presentano il fastidioso problema di dovere raccogliere con le mani le foglie incastrate. In alternativa, esiste il retino raccoglifoglie radiocomandato, utile e veloce.
  • La spazzolatura delle pareti, dovrebbe invece, essere effettuata un paio di volte a settimana per prevenire l’attacco delle alghe. Spazzolarle aiuta il cloro e gli altri prodotti chimici a combatterle. Uno dei punti più critici da spazzolare è la linea dell’acqua, che spesso rimane crostificata a causa di solari e sostanze grasse che si depositano. Gli strumenti necessari per spazzolare la vostra piscina sono un’asta telescopica abbastanza lunga e una spazzola attaccabile, con setole abbastanza dure da non deteriorarsi subito.
  • L’aspirazione delle impurità dalla piscina può essere fatta sia da un pulitore automatico o manualmente.

È importante capire che le azioni di manutenzione della piscina sono combinate l’una con l’altra e se ne manca una anche le altre non saranno efficaci. Circolazione dell’acqua, pulizia della piscina e chimica, sono quindi le azioni necessarie per una buona manutenzione della vostra piscina.

Se avete invece in mente di realizzarne una, ecco qui tutte le soluzioni offerte da Tecnological Pools.

Tags:

/ by /   blog / 0 comments

Quali piante mettere a bordo piscina? I nostri consigli.

quali piante mettere a bordo piscina

Ecco qualche consiglio su quali piante mettere a bordo piscina.

Quali piante mettere a bordo piscina? Un giardino curato è la cornice ideale per una bella piscina, ma ci sono delle regole precise per scegliere le piante.

Il giardino deve sfruttare ogni singolo spazio e creare insieme alla piscina, un piacevole luogo dove stare comodi e freschi.
A tal proposito, i colori ideali, che danno illusione di maggiore profondità allo spazio, sono blu, viola e bianco.

Regola numero uno: non mettere troppe piante da giardino vicino la piscina che tolgono il sole per distendersi comodamente e abbronzarsi.
L’acqua della piscina deve essere scoperta e riscaldata dai raggi solari, per consentire anche la giusta temperatura.
Consigliato, quindi, piantare alberi dal fusto alto per evitare l’ombra sulla superficie dell’acqua e anche dalle foglie non troppo fitte. Inoltre, le foglie devono essere non troppo leggere, per evitare che cadano frequentemente in piscina, che avrebbe bisogno di pulizia continua.

Piante che possiedono queste caratteristiche sono l’Oleandro, la Carruba, l’Alloro e la Magnolia.
Da evitare le piante conifere, perché i loro aghi di pino cadono durante tutto l’anno in piscina, rendendola inagibile.
Le piante da mettere a bordo piscina non devono mai avere radici troppo grandi e resistenti come ad esempio le Specie di Ficus, che a lungo andare si svilupperebbero sotto la base e l’integrità della piscina ne risentirebbe.

Sui lati di una piscina è necessario proteggere dagli sguardi indiscreti e per questo grandi cespugli o rampicanti sempreverdi come Gelsomino e Edera, sono ideali per raggiungere questo obiettivo. Se volete anche un buon profumo che circonda la vostra piscina, Caprifoglio, Gelsomino o Glicine, sono tutti rampicanti profumati.

Gli esperti di Tecnological Pools sapranno offrirti consulenza e supporto per la progettazione del giardino e della piscina, con una continua ricerca di nuove soluzioni che rispondono ad ogni tipo di richiesta. Guarda qui.

Tags: ,

/ by /   blog / 0 comments

Piscina effetto spiaggia. Il mare ovunque si desidera.

piscina effetto spiaggia

Cos’è la Piscina effetto spiaggia?

La giusta soluzione per avere il mare sempre a casa vostra è una piscina effetto spiaggia. Estetica e funzionalità, per accontentare davvero tutti.

Se vi piace il mare, ma non volete rinunciare alla comodità della piscina, realizzare una piscina effetto spiaggia è la giusta scelta per farvi sentire immersi tra le onde, circondati dalla tipica architettura che si trova negli ambienti marini.

Il risultato è, non solo esteticamente perfetto, ma dona alla vostra location un design unico dal forte impatto visivo.

Con una piscina a effetto spiaggia, otterrete infatti, le sembianze dell’acqua cristallina a casa vostra.
Il rivestimento interno di una piscina color sabbia si adegua naturalmente all’ambiente, realizzando stupende scenografie.
Ideale in zone soleggiate, armonizza la piscina e la rende un luogo ideale, dove rilassarsi e prendere il sole come se foste in riva al mare.
Costruite insieme a finte rocce, crea anche una continuità con il paesaggio circostante, specialmente con location che hanno proprio come sfondo il mare che crea un tutt’uno con lo spazio.

Le realizzazioni di Tecnological Pools sono progettate per essere precise nella cura di ogni dettaglio, per offrire sempre la giusta soluzione che viene studiata insieme al cliente per garantire sempre un ottimo impatto visivo.

Guarda qui le nostre realizzazioni di piscine scenografiche con rocce e sabbia.

Tags: , ,

/ by /   blog / 0 comments

Piscine fuori terra. Tutti i vantaggi.

piscine fuori terra

Le piscine fuori terra sono la scelta ideale per chi non vuole spendere molto, e godere di tutti i vantaggi che una piscina regala.

L’estate è quasi arrivata e se si possiede uno spazio esterno, non c’è occasione migliore per farsi installare una bella piscina per tutta la famiglia.

Grazie a questa possibilità, è infatti aumentato di molto il numero delle famiglie che possono concedersi un angolo di relax e divertimento.

Vantaggi delle piscine fuori terra:

  • Costi
    Il costo è accessibile rispetto alle altre tipologie di piscine ed è infatti il primo motivo di scelta di questo prodotto.
  • Facilità di costruzione
    Una piscina fuori terra è facile da costruire e soprattutto veloce da montare e da smontare. Non avendo bisogno di concessioni edilizie, non sono soggette a nessuna tassa.
  • Ampia scelta
    Possibilità di scegliere tra tante forme e materiali più o meno resistenti per garantire sempre il design adatto ad ogni giardino.
  • Poca manutenzione
    Tutti i modelli sono facili da installare e non hanno bisogno di particolare manutenzione a differenza di quelle tradizionali.

Le piscine fuori terra di Tecnological Pools, visibili qui, sono installate con precisione e velocità e offrono una vasta gamma di soluzioni, perfette per ogni spazio esterno.

Tags: , ,

/ by /   blog / 0 comments

Le cascate d’acqua dei Centri Benessere. La scenografia per le Spa.

cascate centri benessere

Le cascate d’acqua dei Centri Benessere, trasformano lo spazio in un ambiente rilassante e divertente, dove il piacevole suono delle cascate, regala un momento di pace psico-fisica.

Un’oasi del benessere che si rispetti, deve creare un luogo suggestivo, con elementi architettonici scenografici come quelli progettati da Tecnological Pools.

Gli elementi utilizzati maggiormente per la realizzazione di una Spa, sono proprio le finte rocce, che regalano un senso d’immersione nella natura, e i giochi d’acqua, con le grandi e piccole cascate, che favoriscono la riattivazione della circolazione con il getto di pressione.
I modelli di più ricercati, sono le cascate in lama di acciaio e in finta roccia. Le prime, hanno spesso una fontana a getto a ventaglio, che genera un gradevole massaggio cervicale, e le seconde, sono resistenti all’umidità e al tempo, installate a parete, ad un’altezza che permetta lo sviluppo di una cascata compatta.
Gli accessori spesso utilizzati sono: un sistema d’illuminazione a led, che regala una raffinata eleganza all’ambiente, specialmente di sera, donando un relax assoluto grazie alla cromoterapia e i suoni, che accarezzano l’udito e favoriscono il rilassamento.

Ogni desiderio per una realizzazione di una Spa ideale è avverato da Tecnological Pool, che offre tante possibilità per la progettazione di spazi magici nei vostri centri benessere.
Guardate qui le nostre realizzazioni.

Tags: , , , ,

/ by /   blog / 0 comments

PROGETTAZIONE IN 3D: REALIZZIAMO SOGNI

UNO DEI SERVIZI TECNOLOGICAL POOLS

Progettazione 3D piscine scenografiche
L’immaginazione non ha confine, se non quello che ogni cosa che visualizziamo nella mente è raro che si manifesti proprio così come l’ abbiamo pensato.
Peggio ancora, quando tra cliente e fornitore non ci si intende bene e il prodotto o progetto richiesto non è quello che si sperava.

Ma immaginate di avere un sogno: il vostro giardino, spazio esterno o centro benessere curato nei dettagli e con una grande piscina che fa da cornice. E ora pensate di poterlo vedere realizzato, prima in scala e in 3D, proprio davanti ai vostri occhi.

Un piccolo sogno, diventato in un primo momento una piccola realtà, e subito dopo realizzato in grande, nel vostro ambiente da trasformare.
Il servizio di progettazione in 3D, offerto da Tecnological Pool è innovativo, efficace e funzionale, rendendo realtà le esigenze del cliente nei più piccoli dettagli, che verranno visionati, confermati o modificati prima della realizzazione effettiva.

Tecnological Pools non lascia niente al caso, progetta con rendering 3D professionali ed esperti del settore, e ascolta i desideri del cliente, rendendoli concreti attraverso la realizzazione di modelli 3D.

La progettazione in 3D permette tanti vantaggi:

Permette di costruire virtualmente uno spazio con estrema precisione.

I progettisti possono completare i progetti in modo più rapido.

Gli addetti ai lavori non devono sprecare tempo a misurare la struttura di un sito per elaborare un modello preciso.

C’è un risparmio di tempo e denaro per tutto l’ufficio tecnico perché è molto più facile e meno dispendioso modificare un progetto nella fase di progettazione piuttosto che dopo che il lavoro è ultimato.

La progettazione 3D permette ai professionisti di identificare qualsiasi problema in anticipo, risparmiando sull’esigenza di rivedere scadenze e orari o di ampliare il budget.

Se vuoi vedere concretizzato il tuo sogno comincia in piccolo, che a realizzarlo Tecnological Pools ci sta un attimo.

Tags: , ,

/ by /   Articoli / 0 comments

Sogno una piscina. Cosa devo fare?

Requisiti e permessi per costruirla

Non è da tutti potere costruire una piscina. Ma se siete tra i fortunati a poterlo fare, è bene ricordare quali sono i requisiti e i permessi necessari.

Impianto di filtrazione

Primo fra tutti, ovviamente per questioni d’igiene, tutte le piscine devono essere dotate di impianto di filtrazione, che permette, insieme ai prodotti chimici adatti, di mantenere l’acqua sempre trasparente e balneabile.

Impianto di depurazione

Ogni piscina deve essere dotata di un impianto di depurazione, composto solitamente da una pompa di riciclo.

Nel dettaglio: filtro a sabbia, un recipiente contenente per due terzi sabbia di quarzo che depura l’acqua dagli inquinanti; pompa con prefiltro, costituita da un filtro anticorrosione adatto alle acque con cloro; skimmer, un congegno collegato alla pompa di aspirazione che permette la pulizia della superficie dell’acqua.

Cosa richiedere per realizzare una piscina

Essendo interventi edili invasivi si deve richiedere il Permesso di Costruire.

Sono necessari: i documenti di proprietà, gli elaborati progettuali e l’autocertificazione per la conformità del progetto alle norme igienico sanitarie.

Requisiti per le piscine condominiali

Si deve mandare all’Azienda Sanitaria Locale nel cui territorio è situata la piscina, una comunicazione, firmata dal responsabile del progetto, con tutte le specifiche tecniche.

Inoltre, i pavimenti e le pareti, per un’altezza maggiore di 2 m, dovranno essere ricoperti di materiale lavabile, resistente all’azione dei disinfettanti e quindi di facile pulizia.

Per le piscine private

E’ possibile presentare la Scia, ovvero la segnalazione certificata di inizio attività.

 

Adesso non resta che affidarvi ad esperti del settore, come gli addetti di Tecnological Pools per l’installazione della vostra piscina.

 

 

/ by /   Articoli / 0 comments

Piscine: come scegliere quella giusta?

Una guida per ogni esigenza

La piscina fa pensare all’estate, ai tuffi spensierati dei bambini, al relax delle sdraio che la circondano e ad una bella nuotata rinfrescante.

Per chi abita lontano dal mare, ma non vuole rinunciare a rinfrescarsi tutte le volte che vuole, la soluzione ideale è proprio la piscina.

Ma come sceglierla tra le molte varianti presenti nel mercato?

Scegliere tra le diverse tipologie esistenti, varia in base a diversi fattori, vediamo quali:

Come classificare le piscine?

Sono classificate in base a: caratteristiche ambientali e strutturali, tipo di utilizzazione e destinazione d’uso.

Le caratteristiche strutturali ed ambientali si distinguono in:

piscine scoperte, costituite da uno o più bacini artificiali non confinati entro strutture chiuse permanenti;

piscine coperte, costituite da uno o più bacini artificiali confinati entro strutture chiuse permanenti;

piscine di tipo misto, bacini artificiali scoperti e coperti usufruibili anche insieme;

– piscine di tipo convertibile, costituite da bacini artificiali nei quali gli spazi destinati alle attività possono essere aperti o chiusi in base alle condizioni meteo.

 

In base al loro utilizzo, divise in base al fine delle singole vasche: quindi per nuotare, per rilassarsi, per scopi agonistici o per usi termali.

 

In base alla destinazione si distinguono in:

– piscine private, ad uso esclusivo di una singola abitazione;

– piscine di proprietà pubblica o privata, rivolte ad utenza pubblica;

– piscine facenti parte di condomìni e riservate solo all’uso privato da parte degli aventi diritto e dai loro ospiti;

– piscine per utilizzi speciali disposte all’interno di strutture di cura, di riabilitazione, termale, la cui disciplina è definita da normativa speciale.

Che aspettate a scegliere la vostra piscina ideale tra le varie e belle proposte di Tecnological pools? Avrete solo l’imbarazzo della scelta.

1 2